Home Risorse umane e formazione Aggressività, un corso per saperla gestire.

Aggressività, un corso per saperla gestire.

0

Strumenti di conoscenza per vivere meglio

Quando ci si appresta a frequentare un corso di formazione proposto/imposto dall’azienda per cui si lavora, a volte ci si chiede quanto il corso in questione possa essere efficace ed utile per noi e per il ruolo che svolgiamo all’interno della nostra Organizzazione.

La paura è quella di sottrarre tempo e non averne indietro i giusti benefici… Ebbene per quanto possa essere utile la mia esperienza di studente, dal primo istante in cui ho varcato la soglia dell’aula in cui si teneva il corso di Psicologia dell’Aggressività, ho capito immediatamente che questo corso valeva ogni singolo minuto del mio tempo.

Psicologia dell’Aggressività fa parte del piano formativo chiamato Sviluppo dei Manager e Team Building. Viene definito dalla stessa docente, la psicoterapeuta e formatrice manageriale, Maria Grazia Mazzali, uno step propedeutico a tutte gli altri corsi che fanno parte del percorso formativo.

Il piano formativo in questione è parte integrante dell’ AAC Business School che quest’anno è arrivata con successo alla sua diciottesima edizione e che vanta, dal 2006 ad oggi, oltre 1100 ore di formazione in aula ed oltre 100 ore di formazione in azienda.

psicologia dell'aggressività corso business school aac

 

 

Che cosa ci insegna il corso di Psicologia dell’aggressività ?

Ci aiuta a conoscere meglio noi stessi, l’ambiente esterno in cui viviamo e lavoriamo e ad essere persone più positive.

Il termine aggressività non ha una valenza negativa ed ogni essere umano nasce dotato di una certa dose di aggressività. Bisogna però saperla gestire nel miglior modo possibile. Esistono poi due dimensioni umane estreme e sono la pulsione di vita (benigna) e la pulsione di morte (maligna). Nella società odierna la pulsione di morte la fa da padrona, creando un ambiente in cui la depressione e la rabbia spesso prendono il sopravvento spingendo gli individui a vivere in un clima di rabbia e di frustrazione quasi perenne.

La nostra docente ci ha fatto quella che si potrebbe chiamare una “doccia psicologica”, invitandoci a ripulire la nostra mente da tutto ciò che provoca negatività e a vedere la realtà con occhi nuovi.

L’aggressività in azienda

aggressività

 

E nell’ambito lavorativo come vanno le cose ? I rapporti con i colleghi, con i subalterni e con i nostri responsabili come sono ? Il clima aziendale è piacevole oppure viviamo in una continua fase di negatività e stress ? Come mai l’approccio al lavoro diventa sempre più complicato ?

Durante questo corso abbiamo ricevuto le giuste risposte a questa e a tante altre domande, abbiamo capito che esiste un cibo mentale di cui la nostra psiche si nutre e che le fasi di assimilazione sono 3

  • Introduzione (ascolto, apprendimento)
  • Elaborazione ( assimilazione)
  • Evacuazione (comportamento)

Se nell’ambiente lavorativo qualcosa non va nel verso giusto significa che una delle tre fasi non funziona a dovere. Se quindi c’è un problema nella fase di introduzione significa che chi ci dovrebbe spiegare il lavoro da svolgere non lo fa nel modo giusto e quindi occorre intervenire sulla formazione e l’addestramento.

Sia io che gli altri studenti abbiamo avuto modo di porre alla docente molte domande rendono il corso interattivo, interessante e in molte occasioni anche divertente !

Non mi resta che attendere con trepidazione il prossimo corso di formazione nel quale verro coinvolta, con la sicurezza matematica che non sarà mai tempo perso !

 

 

 

 

 

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

ImpresaLab: pronti al via il primo incontro al Golf Club del Ducato

Domani 13 settembre dalle ore 18:30 ha ufficialmente inizio il primo incontro del progetto…