Home Risorse umane e formazione Family Business, passaggio generazionale

Family Business, passaggio generazionale

0

Family Business, un nodo da risolvere !

Secondo l’ultimo Osservatorio AUB promosso da Aidaf in collaborazione con Unicredit e Bocconi, le Imprese italiane a struttura familiare sono circa il 70% e fatturano tra i 20 e i 50 milioni di euro.

Di queste, oltre il 25% ha alla guida un leader con un’età superiore ai 70 anni e quindi dovranno affrontare il cambio generazionale entro i prossimi 5 anni.

Sempre secondo questo Osservatorio, il passaggio generazionale dal 2006 al 2017 ha interessato circa il 2% delle imprese familiari ogni anno per un totale di 3360 passaggi generazionali all’anno

Ma le aziende che si trovano di fronte ad un cambio generazionale riescono tutte a sopravvivere senza contraccolpi ?

In realtà gli studi condotti sul campo ci dimostrano che, soprattutto quando si tratta di PMI, il nodo del passaggio generazionale è quasi sempre interessato da problemi e vicissitudini, a volte talmente gravi da compromettere il futuro dell’Azienda stessa.

I motivi per cui non sempre il processo del family business  va a buon fine è da ricercarsi in diversi fattori.  In primis  l’impreparazione al tournover, infatti la tendenza è quella di rimandare il più possibile il passaggio e quando poi chi è al comando cede il testimone, in molti casi lo fa in modo imparziale, scegliendo una convivenza sterile che però inibisce qualsiasi iniziativa da parte delle nuove generazioni.

Saper pianificare per tempo la fase di passaggio è l’unico modo per garantire all’Impresa continuità e sviluppo. Infatti il processo di passaggio va gestito e non subito come un evento improvviso e inevitabile.

Il contributo di AAC Consulting

Sia in caso di Passaggio Generazionale che in caso di Passaggio Manageriale, AAC Consulting, tramite la Piattaforma di sviluppo dedicata, assiste tutta l’impresa nell’evoluzione completa articolando l’intervento in 3 segmenti principali:

  1. Organizzare il cambiamento 
  2. Formare e Formarsi nella gestione familiare 
  3. La Famiglia, l’Impresa, la Tutela e la Conservazione del Patrimonio.

 

La parola agli Esperti

Secondo i nostri esperti, le problematiche più ricorrenti correlate al passaggio generazionale riguardano l’analisi dei ruoli, magari coinvolgendo anche altre figure esterne all’azienda, le scelte divisionali pianificate in base al valore dei singoli beni e la disamina di tutti gli asset patrimoniali.

Per questo occorre mettere in campo un team di specialisti che posseggano un insieme di esperienze e competenze differenti e allo stesso tempo complementari.

Il Family Business deve essere vissuto e gestito come una naturale evoluzione che vede avvicendarsi nell’azienda, come nella vita, persone e ruoli, garantendo la continuità e lo sviluppo delle competenze per assicurare futuro e successo all’azienda stessa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Aggressività, un corso per saperla gestire.

Psicologia dell'Aggressività fa parte del piano formativo chiamato Sviluppo dei Manager e …