Home Qualità d'impresa e lean philosophy ISO : 9001 2015, un’opportunità o un certificato appeso al muro ?

ISO : 9001 2015, un’opportunità o un certificato appeso al muro ?

0
AAC Consulting

 

Le novità della nuova ISO 

Entro il 15 settembre 2018 le aziende e le organizzazioni dovranno adeguarsi alla nuova Normativa ISO 9001:2015, ma che cosa porta di nuovo questa norma ?

Per cominciare, come ci ricordano il Dott.re Pier Alberto Mari e l’Ing. Alberto Guidotti, consulenti di AAC Consulting, la nuova norma prende finalmente in considerazione il fatto che ogni azienda è un sistema complesso fatto di attività tra loro connesse e che questo sistema è influenzato non solo dalle dinamiche interne ma anche dall’ambiente esterno che lo circonda.

Nel loro articolo apparso sul numero I/2016 di Capitale Intellettuale, i due consulenti esperti di qualità e gestione aziendale, pongono l’accento sul fatto che questa normativa ISO sarà, per le aziende che ne sapranno cogliere il senso, un’opportunità per analizzare fino in fondo la propria struttura organizzativa, i propri fattori critici di successo ed il contesto in cui operano, insomma un’ occasione di analisi e di riorganizzazione per affrontare al meglio il mercato futuro. Altrimenti resterà un semplice certificato da appendere al muro ! 

disorganizzazione, caos

 

Definiamo le strategie d’impresa.

Sono sopratutto le PMI a dover affrontare questo argomento, come già Porter, uno dei padri della strategia aziendale, voleva mettere in risalto con il suo schema “le cinque forze di Porter”, le aziende, sono influenzate al loro esterno da diversi fattori che non si limitano ai clienti e fornitori, ma che riguardano i concorrenti, i produttori di beni sostitutivi ed infine i governi con le loro leggi e regolamenti.

Al loro interno invece occorre che le aziende analizzino tutto ciò che dipende da loro stesse, in poche parole i propri processi. Dal punto di vista operativo, la grande novità della ISO 9001:20015 sta proprio nel fatto che i processi aziendali dovranno essere documentati non più solo con un semplice foglio di Excel ma con strumenti dedicati che siano in grado di fare ad esempio il monitoraggio in tempo reale. Tutto ciò andrà a beneficio della qualità come elemento portante della nuova normativa.

Come ci ricordano il Dott. Mari e l’Ing. Guidotti, “Sta ora ai Decisori d’Impresa saper cogliere queste indicazioni come opportunità per staccarsi definitivamente dal concetto di certificazione per il bollino”.

Un’azienda in cui si opera l’implementazione del Sistema Qualità è un’azienda che possiede strutture sotto controllo, guidate da obiettivi di miglioramento continuo, in cui i difetti e gli sprechi vengono via via eliminati per far spazio ad una qualità in linea con le esigenze del mercato.

Noi di AAC Consulting abbiamo messo a punto il Corso Executive Auditor, qualificato da AICQ Sicev, e studiato in 5 moduli, proprio per agevolare il più possibile i partecipanti.

I moduli combinati tra loro permettono di ottenere diversi livelli di qualifica riconosciuti ottimizzando al meglio costi ed impegni richiesti.

 

certificazione iso nuove regole
Corso AAC ISO 9001 2015

 

 

 

 

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

13 NOVEMBRE CORSO “PSICOLOGIA DELL’AGGRESSIVITÁ” gestire in modo sano l’aggressività naturale insita nei rapporti umani, in particolare in quelli gerarchici

Maria Mazzali, consulente A.A.C. Consulting in Gestione delle Risorse Umane, Psichiatra, P…