Home Focus Startup innovative, la nuova generazione d’Imprese.

Startup innovative, la nuova generazione d’Imprese.

0

Nuove aziende startup

Startup innovative, abbiamo tutti capito di cosa si tratta ? In molti sicuramente sì,  considerando che a tutt’oggi, in Italia, il numero di società di questo tipo sono oltre 6000 e che grazie alle normative vigenti godono di tutta una serie di agevolazioni sia nella fase di costituzione che nelle fasi successive.

Quello che forse non a tutti è chiaro è il fatto che queste società ad alto valore tecnologico, sono nate per favorire l’occupazione giovanile,  ma sono uno strumento fruibile anche da società già esistenti, le quali possono decidere di sviluppare il progetto di un nuovo brevetto attraverso questo canale, anziché all’interno dell’azienda stessa.

In poche parole ogni qualvolta un imprenditore ha una buona idea dovrebbe sapere cosa fare e a chi rivolgersi in quanto la costituzione di una startup innovativa potrebbe essere la soluzione ideale per lo sviluppo dell ‘idea imprenditoriale in questione.

Le norme che regolano le startup innovative

La prima norma di riferimento è il decreto legge 179 del 2012, art. 25, nel quale si ribadiscono le intenzioni del legislatore di promuovere lo sviluppo economico, l’occupazione giovanile e l’attrazione in Italia di talenti e capitali, attraverso tutta una serie di agevolazioni concesse a questo tipo di società.

Successivamente, attraverso il decreto lavoro 76 del 2013, lo Stato ha ulteriormente ampliato la platea delle startup beneficiarie e successivamente con il decreto legge 3 del 2015, ha allungato sino a 5 anni il periodo di durata del regime agevolato e ha ulteriormente semplificato le modalità di costituzione, introducendo infine le PMI innovative. Ossia ha incluso tra le startup innovative anche le piccole medie imprese, che costituiscono la spina dorsale della nostra economia, a condizione che operino nel campo dell’innovazione tecnologia a prescindere dalla data di costituzione, dall’oggetto sociale e dal livello di maturazione.

Seguire il progetto passo per passo, con noi è possibile

Ora che le norme sono dalla parte delle startup innovative, quello che serve è l’assistenza di un esperto che conosca bene la materia e che possa consigliare e seguire l’imprenditore attraverso tutti i passaggi necessari che partono dall’idea sino alla messa in commercio del bene.

A tutt’oggi i professionisti che possono offrire un tipo di servizio del genere si contano sulle dita di una mano. Ma per noi di AAC Consulting è importante poter garantire al cliente piena assistenza attraverso tutta la filiera progettuale, questo perché è nel nostro DNA avere una visione a 360 gradi che metta il cliente sempre al centro salvaguardando il suo massimo interesse.

I vantaggi di avere un unico referente sono palesi;

  • minori costi complessivi;
  •  minori tempi di attesa per lo sviluppo delle varie fasi progettuali;
  • nessun problema in caso di criticità (non vi sarebbero rimpalli di responsabilità, come potrebbe invece avvenire in caso di molteplici soggetti coinvolti).

Mentre le attività che possono essere svolte dai nostri esperti e attivabili su richiesta del cliente partono realmente dalla fase zero;

  • Analisi di brevettabilità di nuovi/futuri beni immateriali aziendali, con ricerca (su banche dati nazionali ed internazionali) di eventuali esistenze di prodotti anteriori.
  • Preparazione di pratiche e procedure per registrazione/deposito/tutela dei beni immateriali.
  • Scouting dei beni immateriali presenti sul mercato, attività utile per eventuali investimenti, acquisizioni, licenze, valutazioni e comparazioni di tipo tecnico ed economico.
  • Approfondita analisi di mercato, in merito alle potenzialità del nuovo prodotto/servizio/processo.
  • Business plan da presentare a possibili finanziatori/investitori e/o istituti bancari.
  • Rendering del prodotto da progettare.
  • Realizzazioni di eventuali prototipi.
  • Assistenza in fase dei commercializzazione, promozione e marketing dei nuovi IP, sino alla creazione del sito internet, eventuale piattaforma di e-commerce, marketing virale, ecc.

 

A questo punto a voi non resta che avere una buona idea e a tutti il resto pensiamo noi !

 

 

 

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Un buon inizio ? Avere un’organizzazione vincente!

“Definiamo gli obiettivi, la struttura organizzativa migliore per raggiungerli e tro…